×

Tributo ad Arcangelo Corelli a San Leo grazie al violino di Enrico Onofri

Commenti disabilitati su Tributo ad Arcangelo Corelli a San Leo grazie al violino di Enrico Onofri

Tributo ad Arcangelo Corelli a San Leo grazie al violino di Enrico Onofri

Arcangelo Corelli rivive a San Leo grazie al violino di Enrico Onofri domani, domenica 23 giugno 2013.

Con “La Voce di Arcangelo” eseguito insieme all’ Imaginarium Ensemble lo straordinario violinista omaggia il compositore barocco del quale ricorrono i trecento anni dalla morte

Un tributo ad Arcangelo Corelli, il grande compositore e violinista romagnolo del quale ricorre il terzo centenario dalla morte, sarà il tema del secondo grande concerto del San Leo Festival, in programma nella Pieve di San Leo domenica 23 giugno alle ore 21.

CorelliNe sarà protagonista Enrico Onofri, indiscussa autorità della musica barocca a livello internazionale, insieme all’Imaginarium Ensemble con il concerto “La Voce di Arcangelo”, un programma interamente dedicato al virtuosismo violinistico dell’epoca eseguito nella Pieve di S.Maria Assunta a San Leo, uno dei monumenti religiosi più antichi d’Italia, gentilmente concesso dalla Diocesi San Marino/Montefeltro e della Parrocchia di San Leo.

La suggestione delle antiche architetture del IX secolo e delle luci soffuse sarà cornice ideale per le sonate eseguite magistralmente dallo stesso Enrico Onofri, violino e direzione musicale, con Alessandro Tampieri violino e arciliuto, Alessandro Palmeri violone romano e Riccardo Doni, clavicembalo, ovvero i musicisti dell’ Imaginarium Ensemble (letteralmente “Il luogo delle immagini) maestri del repertorio preromantico.

Mauro Guerra, Sindaco di San Leo annuncia:Il Festival, che si realizza in quel “Gioiello d’Italia” che è San Leo grazie all’Amministrazione Comunale e all’indiscutibile direzione artistica del Maestro Stefano Cucci, rappresenta un respiro culturale di grande livello, reso ancora più prezioso dalla presenza di numerosi giovani e di artisti legati al territorio. Sono grato alla collaborazione della  Comunità Leontina composta da esercenti, commercianti e privati cittadini, al supporto delle istituzioni (Regione, Provincia Apt Servizi e CCIAA Rimini) e alla sensibilità di pregevoli sponsor senza i quali sarebbe stato economicamente impossibile organizzare l’evento”.

Prossimi eventi di San Leo Festival 2013

Requiem di Mozart

Il San Leo Festival proseguirà con altri due appuntamenti di rilievo: sabato 6 luglio, in Duomo, con il Requiem di Mozart eseguito dall’Orchestra Giovanile di Roma, composta esclusivamente da giovani dai 16 ai 25 anni e dai Cori di tre Università Italiane: Roma Tor Vergata, Modena-Reggio Emilia e Camerino. Nella prima parte del Concerto verrà eseguita “ Ansia di Pace” di  Ada Gentile, nota compositrice  italiana, su testi di Salvatore Quasimodo recitati dal figlio del Poeta, Alessandro Quasimodo.

Serafica Impressione

L’ultimo appuntamento, sabato 13 luglio, in Pieve, vedrà realizzata la Cantata Scenica “Serafica Impressione” su testi di Luca Cesari e musica di Stefano Cucci per soli, voce recitante, coro ed ensemble strumentale, un lavoro commissionato per le celebrazioni dell’ottocentesimo anniversario del passaggio di San Francesco a San Leo e della donazione del monte della Verna.

Masterclass

L’edizione 2013 del San Leo Festival presenta quattro Corsi di alto perfezionamento che si svolgeranno dal 14 luglio al 18 agosto: Masterclass di tecnica ed interpretazione pianistica, docente Stefano Cucci (Concerto finale giovedì 18 luglio, Teatro del Palazzo Mediceo, ore 21.00); Masterclass di pianoforte, musica da camera e musica vocale-strumentale, docente Eduardo Hubert (Concerto finale mercoledì 24 luglio, Teatro del Palazzo Mediceo, ore 21.00); Masterclass di violino barocco, docente Enrico Onofri (Concerto finale mercoledì 31 luglio, Teatro del Palazzo Mediceo, ore 21.00); Masterclass di Canto Lirico, docente Romualdo Savastano (Concerto finale domenica 18 agosto, Teatro del Palazzo Mediceo, ore 21.00). Le Masterclass, sono un evento nell’evento: prenotate in largo anticipo dagli interessati, esse generano un flusso di partecipanti e presenze durature con notevole ricaduta positiva per le attività del Centro Storico.

error: Content is protected !!