×

Festa del bagnino Riccione 2014

Commenti disabilitati su Festa del bagnino Riccione 2014

Festa del bagnino Riccione 2014

L’8 giugno 2014 sul portocanale di Riccione ci sarà la “Rustida” con musica, balli e spettacoli pirotecnici a cura della Coperativa Bagnini per rievocare il cinquantennale del tremendo fortunale che l’8giugno 1964 devastò la spiaggia di Riccione.

festa bagnino 2014

L’estate, il sole, il mare, la spiaggia allegramente punteggiata di ombrelloni a strisce colorate a perdita d’occhio, il dolce rumore delle onde, l’allegro giocare dei bambini, il profumo delle creme solari, la musica, lei che si abbronza, lui che gioca a pallavolo, lei che passeggia in riva al mare, lui che preferisce i racchettoni….

Che immagini allegre ed invitanti, fan venir voglia di partir subito per le località balneari della Romagna. La Costa Romagnola è stata da tanto tempo la pronta risposta al bisogno di vacanza di tanti ed affezionati turisti italiani ed europei e una vera e propria, indiscussa, icona della riviera è quella “sentinella”particolare che vigila sulla sicurezza dei nostri tuffi e bagni in mare: il Bagnino.

E’il re incontrastato dell’arenile e scruta l’orizzonte marino dal “seggiolone” di avvistamento sulla spiaggia e dal tipico moscone rosso, vestito con la propria “divisa”da lavoro, cioè calzoncini corti e canottiera nei colori rosso e giallo. Non solo è una figura importante per la nostra sicurezza, ma è un vero divo, custode di un rito intramontabile che vede numerose e instancabili schiere di belle ragazze, cadere ogni anno ai piedi di questi supereroi del mare, inesorabilmente colpite dal fascino del Baywatch nostrano e dalla sua immagine conquistatrice.

Non fingete di non aver notato che, in riviera, non importa quanto sia bello o meno, giovane o stagionato, corpulento o snello, alle prime armi o professionista consumato, di bagnini che passino l’estate soli, senza una ragazza che sieda loro accanto e li rimiri sospirosa non ne esiste uno. Eccoli, affascinanti e abbronzantissimi adoni della spiaggia, osservano il mare e vengono osservati: senza di loro l’estate non sarebbe più la stessa.