×

Rimini Mostra dedicata a Giovanni Bellini “Gli Angeli della Pietà”

Commenti disabilitati su Rimini Mostra dedicata a Giovanni Bellini “Gli Angeli della Pietà”

Rimini Mostra dedicata a Giovanni Bellini “Gli Angeli della Pietà”

Presso la Sala del Giudizio del Museo della Città (Via L. Tonini, 1 – Rimini) alla mostra “Gli Angeli della Pietà”, promossa dal Comune di Rimini interverranno Emilia Guarnieri, Presidente della Fondazione Meeting, Massimo Pulini, Assessore alla Cultura del Comune di Rimini, Marco Bona Castellotti, Docente di Storia dell’Arte Moderna Università Cattolica di Brescia.

Al centro dell’esposizione il “Cristo morto con quattro angeli” di Giovanni Bellini, uno dei sommi capolavori della pittura veneziana del Quattrocento. La mostra rimarrà aperta fino al 4 Novembre 2012.

Il “Cristo” di Bellini è l’opera più importante del Museo di Rimini e vanta una illustre provenienza: dall’oratorio di Sant’Antonio che sorgeva nei pressi della chiesa di San Francesco poi trasformata nel Tempio Malatestiano. Questo celebre capolavoro del pittore veneziano non finisce mai di stupire e di riaccendere la curiosità degli studiosi.

La mostra riminese si articolerà in un confronto tra la tavola di Bellini e altre bellissime opere del Quattrocento: il “Cristo e angeli” di Marco Zoppo, del Museo Civico di Pesaro, il rilievo quattrocentesco in cartapesta del Museo di Faenza, riferito a Bartolomeo Bellano e la tavola di Francesco Raibolini detto Francia della Pinacoteca Nazionale di Bologna. All’iter iconografico che si dipana tra questi preziosi dipinti che hanno il loro prototipo nel Donatello dell’Altare del Santo a Padova, la mostra si estende con la segnalazione, sinora rimasta un po’ in ombra, della magnifica medaglia di Matteo de’ Pasti con il «Cristo» di profilo al diritto e il «Cristo morto sostenuto da due angeli e la croce» al rovescio, di cui esiste un indiscutibile modello (quasi certamente un precedente) nei rilievi della seconda cappella a destra, detta «degli Angeli che giocano», nel Tempio Malatestiano.

Sempre in mostra, dai Musei Civici di Pesaro, sarà presente la «Testa di San Giovanni Battista», tradizionalmente riferita dalla critica a Marco Zoppo. Qui torna alla ribalta con  l’attribuzione allo stesso Giovanni Bellini, attribuzione che non è del tutto inedita (benché da tempo rifiutata), annoverando però tra i suoi primi sostenitori Roberto Longhi, Vittorio Moschini, Rodolfo Pallucchini, Alessandro Conti e altri che ora usciranno allo scoperto.

Tornando al capolavoro, il Cristo morto con quattro angeli, pochi dipinti che si riferiscono alla Passione di Gesù riescono a essere toccanti e coinvolgenti quanto quello presente a Rimini, il quale presenta eccezioni sue proprie, ora nuovamente messe in luce della critica.

Gli angeli della pietà, intorno a Giovanni Bellini
Rimini, Museo della città, via Luigi Tonini,1
19 agosto – 4 novembre 2012
Orari di apertura:
dal 19 al 25 agosto ore 10-23
dal 26 al 31 agosto: da martedì a sabato ore 14-23, domenica ore 17-23 martedì e giovedì anche 10- 12,30. Lunedì chiuso.

dal 1° settembre: martedì-sabato ore 8,30-13 e ore 16-19
domenica e festivi ore 10-12,30 e ore 15-19. Lunedì non festivi chiuso.

Condividi l'offerta!
error: Content is protected !!