×

Safari Park Ravenna il parco zoologico tra le Dune del Delta

Commenti disabilitati su Safari Park Ravenna il parco zoologico tra le Dune del Delta

Safari Park Ravenna il parco zoologico tra le Dune del Delta

Il parco zoologico Le Dune del Deltasi ispira ad una nuova filosofia, che propone un rapporto più consapevole tra l’uomo, l’ambiente e gli animali.

Il Parco faunistico ha non solo una funzione educativa ma offre ai visitatori l’occasione per entrare in contatto emotivo con la natura.

I visitatori del Parco, infatti, possono esplorare tramite un safari (con la loro auto), che gli permette di scorgere gli animali da vicino all’aperto, senza barriere. Immaginate di essere vicino ai piedi di un cammello maestoso, abbastanza vicino per vedere la sua alta gobba.

I bambini potranno divertirsi a guardare i cervi correre agilmente sulle colline circostanti.

Le Dune del Delta Safari Adventure è stato creato per contribuire a conservare le specie in pericolo di estinzione tramite programmi di tutela e ripopolamento delle specie protette.

Oltre a questi sforzi di conservazione, le Dune del Delta dà l’opportunità di conoscere diversi animali autoctoni.

Antilopi – Cammelli – Dromedari – Lama – Anatidi – Emù – Fenicotteri – Ibis – Nandù – Piccoli Antilopi – Struzzi africani – Zebre – Daini – Cervi Nobili – Suini rari – Mucche – Asini – Cavalli – Pony – Capre – Pecore e bovidi sono solo alcune specie di animali che potete vedere nel Safari Park di Ravenna.

La vera punta di diamante del Parco sarà il Polo Divulgativo costituito da:

il progetto scientifico/divulgativo “dalla Terra al Mare: acquario e rettilario“che ospiterà il progetto divulgativo.

In questo terzo ambiente sarà possibile andare alla scoperta della biodiversità delle specie autoctone (dai pesci e molluschi, fino ai rettili e agli insetti meno conosciuti), dei loro habitat e del ruolo all’interno delle rispettive nicchie ecologiche, con particolare attenzione alla loro collocazione nella catena alimentare.

Tale luogo è adibito alla custodia ed esposizione di acquari e terrari nei quali verranno ospitati i seguenti animali: pesci inerenti la fauna autoctona di acqua dolce e salata, molluschi e crostacei vari.

I terrari saranno allestiti per ospitare piccoli rettili e aracnidi autoctoni.

Detti animali saranno mantenuti, curati ed alimentati sempre nello stesso spazio ma non in orario aperto al pubblico.

Il percorso di visita al Parco parte dall’area didattica denominata Area Animal Docet (espressione latina), che accoglierà i visitatori a cui verranno illustrati alcuni progetti divulgativi e scientifici presentati dal Parco Le Dune.

Utilizzando l’arena rivolta verso il Parco sotto la grande copertura, per i gruppi, si svolgeranno i vari progetti utilizzando anche in sinergia gli animali ospitati nell’Area Animal Docet.

Le Dune del Delta vuole creare un luogo che permetta all’uomo di appassionarsi degli animali e dell’ambiente, di capire le intime leggi che regolano il delicato equilibrio di rapporti e dipendenze presenti in ogni nicchia ecologica, portando al grande pubblico uno sguardo d’insieme dell’animale e del suo mondo.

Incontrare e conoscere per poter comprendere, rispettare e tutelare la natura che ci circonda.

Per far questo il Parco terrà conto delle esigenze etologiche degli animali:

– mettendo a disposizione gli spazi regolamentati dalle leggi regionali;

– provvedendo al loro benessere, con acque correnti, ricoveri all’ombra, alimentazione quanto più possibile naturale, locali adeguati, ecc; sia per gli animali indigeni che per quelli esotici, i luoghi di permanenza prevedono dei ricoveri dove l’animale possa occultarsi, lasciando a lui la decisione se mostrarsi al pubblico oppure restarsene invisibile.

Per arrivare la strada più veloce per raggiungere il Parco è la statale SS16 Adriatica in direzione Ravenna, uscita Mirabilandia. Il Safari Adventure si trova proprio difronte a Mirabilandia. Oppure in treno le stazioni ferroviarie dei Lidi Ravennati sono quella dei Lido di Classe e Lido di Savio.

Condividi l'offerta!